counter stats

Fabio, 23, cerca padrona per incontri

cerco padrona per incontri
CONTATTAMI IN PRIVATO

Ciao a tutti, chi vi parla è Fabio, un ragazzo di un paese vicino Bari, di 23 anni, nonostante la mia giovane età, ho avuto modo di esplorare l’immenso mondo del sesso in alcune delle sue infinite sfumature. Vi parlo un po’ di me così sarete a conoscenza della persona di cui leggete nella presentazione, mi dilungherò su più fattori così avrete una grossa percezione.

Fabio, schiavo di 23 anni

Nella mia vita a parte svolgere il ruolo di consulente presso una famosa azienda italiana, sono anche un calciatore che milita nelle serie dilettantistiche di calcio della mia città. Fisicamente sono ben strutturato visto che pratico questo sport da quanto avevo 12 anni ed inoltre nel tempo libero spesso vado a correre per scaricare la tensione del lavoro e perché amo stare all’aria aperta. Sono alto 1,72 e sono di carnagione mulatta, visto che mia madre ha origini sudafricane, la parte migliore del mio viso dicono che siano gli occhi, vengono definiti profondi, mentre del corpo piacciono assai gli addominali scolpiti che nel corso degli anni si sono formati. Caratterialmente mi definisco un mix, perchè vado dall’essere dolce alla mia grande testardaggine, fino ad essere una persona assai curiosa, che vuole scoprire ogni minima cosa per vivere la vita intensamente. Anche dal punto di vista sessuale ho la mente così aperta che nessuna nuova esperienza mi spaventa e sono sempre tentato a provare almeno una volta per poi decidere se ne vale o meno la pena ripeterla.

cerco padrona per incontri

Cerco Padrona e dominatrice per incontrii

Sono un ragazzo che vuole vivere il sesso in tutto ciò che lo riguarda, mi è capitato poco tempo fa di provare l’esperienza dove il mio ruolo era lo schiavo e la mia partner la padrona. Inizialmente l’effetto era strano ma man mano che questa esperienza prendeva vita, mi intrigava sempre più e la stranezza è diventata curiosità per poi trasformarsi in voglia. La ragazza che era con me, dominatrice e padrona, ha saputo prendermi e coinvolgermi al punto tale che ero sempre più eccitato e voglioso di vedere cosa mi ordinava di fare, eseguivo in maniera sempre più coinvolta e ogni minuto in questo ruolo mi sentivo davvero a mio agio. Ora infatti ho deciso di continuare a vivere questa esperienza con altre persone sperando di risentire le stesse sensazioni e riprovare lo stesso intenso piacere vissuto qualche mese fa. Mi auguro davvero che le ragazze o donne che risponderanno a questo annuncio vogliano essere le padrone e sappiano davvero fare di me uno schiavo perfetto in modo da godere insieme su ogni ordine o desiderio che mi viene richiesto.

Sono uno schiavo ma non mi piace la troppa violenza

Ovviamente premetto che nell’essere schiavo non sono un amante della troppa violenza, perchè credo che un limite minimo ci sia, non amo i troppi segni lasciati sul corpo, alcune soglie di dolore lo sopporto anche e mi eccitano pure, senza però esagerare troppo. Quando vivo un rapporto sessuale che sia di questa natura o di altro, tendo sempre a vivermelo a pieno, perché credo che le cose devono essere fatte con la massimo volontà o è meglio non farle proprio. Prima di salutarvi, spero ancora una volta di ricevere tante notizie da parte vostra e viverci ogni incontro al migliore dei modi, godiamoci il tempo trascorso insieme e magari ci sarà anche modo di ripetere il tutto, se il piacere è stato da entrambe le parti.